--:----:--

FacebookTwitterGoogle+

Bastille, la band britannica che ha conquistato l’Italia

07.03.2013 - categoria:Alternative Rock

Condividi

Il nome della band deriva dalla presa della Bastiglia, il cui anniversario ricorre lo stesso giorno in cui è nato Dan Smith, leader carismatico e fondatore dei “Bastille”, gruppo del Sud di Londra che ha in serbo un progetto musicale fresco ed accattivante dietro cui si avverte una grande progettualità e preparazione artistica.

Dan Smith è cantante e compositore, nonché musicista poliedrico dallo stile eclettico che riesce a produrre uno dei sound più entusiasmanti della nuova musica contemporanea.

Sono bastati tre singoli, “Flaws”, “Overjoyed”e “Bad Blood” per imporre la band all’attenzione del grande pubblico che in Inghilterra li segue ormai con passione e nel giro di poco tempo hanno conquistato anche l’Italia. La musica dei Bastille nasce da una sola persona, ma a darle vita sul palco sono 4 musicisti: il batterista è Chris Wood e il bassista Will Farquarson, storici collaboratori di Dan; Kyle Simmons completa la line‐up come tastierista.

Ognuno ha il suo ruolo nella band, tuttavia limitare il loro apporto artistico a un solo strumento sarebbe fuorviante: Dan, Chris, Will e Kyle sono uniti in una coesione vocale che crea un suono del tutto nuovo, un’evoluzione dell’approccio creativo compositivo di Dan. Sul palco i Bastille fanno quello che molti loro coetanei si dimenticano di fare: si divertono, e la musica ne trae sempre beneficio.

E la band alternative-indie rock ritorna con “Pompeii”, un mix perfetto tra credibilità rock e immediatezza radiofonica che gli consente di essere un brano dal forte impatto sonoro che trascina in un vortice di beat incalzanti ed ha tutte le carte in tavola per diventare un cult.

Ascolta “Pompeii” il nuovo brano dei “Bastille”