--:----:--

FacebookTwitterGoogle+

News

IMAGINE DRAGONS, ospiti internazionali al Festival di Sanremo

23.01.2015 - categoria:PopSanremo

Condividi

La band, vincitrice di un Grammy Award che ha venduto ad oggi 25 milioni di brani e 7 milioni di album nel mondo, salirà sul palco del Teatro Ariston di Sanremo il prossimo 10 febbraio per presentare il nuovo album “SMOKE + MIRRORS” in uscita il 17 febbraio.

“SMOKE + MIRRORS” sarà disponibile sia nei negozi tradizionali che negli store digitali in versione standard e deluxe. La versione standard conterrà 13 brani inediti:“Shots”, “Gold”, “Smoke And Mirrors”, “I’m So Sorry”, “I Bet My Life”, “Polaroid”, “Friction”, “It Comes Back To You”, “Dream”, “Trouble”, “Summer”, “Hopeless Opus”, “The Fall” a cui si aggiungono nella versione deluxe “Thief”, “The Unknown”, “Second Chances”, “Release”, “Warriors”.

In “SMOKE + MIRRORS” (registrato negli studi appena inaugurati della band) gli IMAGINE DRAGONS hanno usato tutta l’energia frenetica della vita on the road, una vita piena di tensione e vulnerabilità

Lo scorso novembre il quartetto di Las Vegas ha partecipato agli American Music Awardsdove oltre ad aver presentato live il brano “I BET MY LIFE” ha anche portato a casa il premio come Favorite Artist — Rock per il secondo anno consecutivo.

Formati nel 2009 da Reynolds, il chitarrista Wayne Sermon, il bassista Ben McKee e il batterista Daniel Platzman, gli IMAGINE DRAGONS hanno guadagnato un enorme seguito dopo aver pubblicato una serie di EP indipendenti. Dopo essere stati messi sotto contratto da Alex Da Kid per la sua KIDinaKORNER (su etichetta Interscope), nel 2012 arriva l’album “NIGHT VISIONS” che debutta al n°2 della Top 200 Billboard Chart. L’album catapulta la band ai vertici di tutte le classifiche vendendo 7 milioni di copie nel mondo ottenendo la certificazione di disco di PLATINO in ogni angolo del pianeta e ORO in Italia. L’album, inoltre, si piazza al n° 1 su Spotify in tutto il mondo diventando l’album più ascoltato del 2013.

Il singolo “RADIOACTIVE” 9 volte disco di platino in USA, singolo di PLATINO in Italia e oltre 10 milioni di singoli venduti, raggiunge la 1ma posizione della classifica Billboard rock diventando la canzone rock più venduta in digitale nella classifica americana di tutti i tempi e facendo vincere alla band un Grammy nella categoria "best Rock performance" del 2014.

Ma non è tutto, oltre a “RADIOACTIVE” dal disco “Night Visions” vengono estratti altri singoli di successo come "DEMONS” oltre 5.5 milioni di copie vendute e disco certificato QUATTRO VOLTE PLATINO nel nostro paese - dove è stato uno dei brani più programmati dalle radio nel 2014), “ON THE TOP OF THE WORLD” (2.5 milioni di copie vendute e singolo di PLATINO in Italia) e “IT’S TIME” (4 milioni di copie vendute e singolo d’ORO in Italia).

Dopo l'uscita di “Night Visions” gli IMAGINE DRAGONS hanno intrapreso il primo tour mondiale e partecipato ai principali programmi televisivi americani tra cui The Tonight Show with Jay Leno, Jimmy Kimmel Live!, Late Night with Jimmy Fallon, The Late Show with David Letterman e Conan. Il Billboard Magazine li ha ritenuti una delle migliori band di fine anno 2013, tanto da definirli "La band di punta del 2013" e il loro singolo Radioactive è stato proclamato dalla rivista Rolling Stone migliore hit rock dell'anno. A sua volta, anche MTV ha proclamato gli Imagine Dragons "migliore band emergente del 2013".

Kanye West pubblica "Only One"con Paul McCartney : il primo estratto dal nuovo album

12.01.2015

Condividi

È una delle più inattese e potenti collaborazioni musicali della storia moderna: si intitola “ONLY ONE” ed è il brano inedito che mette insieme il talento innegabile di due icone musicali e culturali come Kanye WestePaul McCartney.

Paul McCartneyeKanye West avevano iniziato a lavorare insieme in un piccolo bungalow di Los Angeles all’inizio del 2014. Il processo creativo terminato poi con la stesura di "Only One" è iniziato con un semplice brainstorming tra i due o meglio tra le tastiere di McCartney e la voce di Kanyeche fin dall’inizio si sono intese alla perfezione. I due si sono resi conto che stava accadendo qualcosa di davvero importante fin dalla prima volta che hanno suonato la traccia.

Non è difficile immaginare la situazione: Kanye, che siede lì con la sua famiglia e la figlia North sulle ginocchia, ascolta la canzone e canta "Hello, my only one . . ." quando all’improvviso capisce che forse queste parole non arrivano da lui.

Kanyecapisce che forse la sua amatissima mamma nonché confidente, mentore e migliore amica, Dr. Donda West, sta parlando attraverso di lui.

La mia mamma canta per me, e attraverso di me a mia figlia” - dice stupefatto Kanyementre spiega che il suo nome, scelto da sua madre, significa proprio "only one" - “Hello my Only One…just like the morning sun…you’ll keep on rising till the sky knows your name”.

Qualcosa di potente e innegabile è avvenuto grazie al potere della musica, un messaggio è passato attraverso le generazioni tra Kanye, sua madre e Sir Paul McCartney.

“Sabato”, il ritorno di Jovanotti

18.12.2014 - categoria:Pop

Condividi

“Sabato” è il ritorno di Lorenzo con un singolo che anticipa il suo nuovo album “Lorenzo 2015 cc” in uscita per Universal Music il prossimo 24 febbraio.

Come nella tradizione dei suoi "primi singoli", “Sabato” è inaspettato, sorprendente, nuovo, avventuroso ed estremamente POP nell'accezione più avanzata di questo termine. Canzone dall’atmosfera indefinibile, sospesa, dance, elettronica, magnetica, europea.

Nel “Sabato”di Lorenzo 2015 c'è l'Italia di oggi e convivono le due anime più amate della sua musica: il trionfo del pop e la forza delle parole.

“Sabato”, registrata tra Cortona e l’Electric Lady Studios di New York, è fatta di una melodia e un riff "memorabili" fin dal primo ascolto, e ha dentro la malinconica allegria di ogni provincia, da cui anche il giro armonico sembra trarre le proprie radici, evidenziando un testo di grande impatto poetico.

È un “Sabato” che fotografa il nostro tempo sospeso, evocato solo per quello che è, romantico fino allo struggimento; è un brano sociale, che parla dell’Italia di oggi, con uno sguardo caldo, lucido, senza rimpianti, e con la forza vitale di un racconto in equilibrio tra realismo e fantasia. C'è la famiglia, c'è l'amicizia, ci sono King Kong e Michael Jackson, i motorini truccati e le astronavi, il lavoro e il tempo perso, Heroes e i videogames, la speranza e il disincanto, ma soprattutto c'è l'amore. “Sabato” odora di zucchero filato e di benzina.

È un “Sabato” che porta con sé la fiduciosa attesa di un momento, di quel verso finale che arriva come uno sfogo, perché ci si crede, perché lo si desidera, ma soprattutto perché si punta verso di lui con tutte le forze.

Per la regia del video, Jovanotti ha voluto a fianco a sé un giovane gruppo di lavoro e tra i director del video compare uno tra i più interessanti rapper del panorama musicale italiano, Salmo.

Per Younuts! & Lebonski, Niccolò Celaia, Antonio Usbergo e Salmo hanno realizzato un piccolo film ambientato in un Luna Park di provincia, dove la vita scorre e dove, sulle note di “Sabato”, si intrecciano storie di vita del nostro tempo. Una sorta di “gita” metaforica e surreale attraverso i vizi e i costumi di un “Sabato italiano” arricchito dalla presenza di alcuni ritratti fantasiosi che ne tratteggiano la realtà viva, per quanto possa apparire stereotipata. Il Sabato di Lorenzo è soprattutto un Sabato dove nessuno è mai lasciato definitivamente solo.

Realizzato con la partecipazione di oltre 60 attori e comparse, il video di “Sabato”è stato girato al Luna Park di Novegro, al momento chiuso per lavori e che - nelle quattro nottate della produzione - ha svelato, in un’atmosfera rarefatta e surreale, le giostre nelle quali si sono alternate le varie scene della storia e dove lo stesso Lorenzo ha cantato “Sabato”. Lo troviamo sulla pista di un autoscontro come un Tony Manero postmoderno, al centro di un balletto orientale, che non si sa se sia vero o immaginato. Lo vediamo cantare sul tetto di un camper, omaggio all’amatissima serie televisiva Breaking Bad, mentre nel camper una coppia mette in scena l'amore, la droga più potente che c'è. Lo vediamo di fronte ad una cadillac dorata, l'archetipo di ogni "cuore del sabato sera" del pianeta, poi su una BMX, la bici per fare le acrobazie, come è giusto in un tempo come il nostro, dove il vero sport estremo è vivere.

Con “Sabato” Lorenzo Jovanotti torna a sorprendere e introduce un nuovo ciclo di scrittura che mostra la straordinaria evoluzione di un artista che, più di ogni altro, ha saputo rinnovarsi e crescere e che sembra sempre saper anticipare il sentimento comune di cui si sente il bisogno.

“Sabato” è prodotta con Michele Canova Iorfida, che con Lorenzo lavora dal 2005 e insieme hanno realizzato gli album più importanti dell'ultimo decennio in Italia. Mai uguali, sempre alla ricerca della novità e dell'emozione e sempre sperimentando con il linguaggio.

“Sabato” esce sotto le feste, e non è un caso, perché è un pezzo benaugurante, combattivo, divertente, emozionate e nuovo, soprattutto nuovo.

Dopo il trionfo di Backup Tour, con il quale ha mandato in delirio 500mila ragazzi nel 2013, l’estate 2015 vedrà il ritorno di LORENZO NEGLI STADI con 11 date evento:

20 giugno - Ancona - Stadio del Conero

25 e 26 giugno - Milano - San Siro

30 giugno - Padova - Stadio Euganeo

4 luglio - Firenze - Stadio Artemio Franchi

8 luglio - Bologna - Stadio Dall'Ara

12 luglio - Roma - Stadio Olimpico

18 luglio - Messina – Stadio San Filippo

22 luglio - Pescara – Stadio Adriatico

26 luglio - Napoli – Stadio San Paolo

30 luglio - Bari – Arena della Vittoria